Le Nostre Borse Preferite:

Meglio Osprey o Deuter: Quale Zaino Scegliere?

Meglio Osprey o Deuter: Quale Zaino Scegliere?

Chi prende le attività outdoor con serietà e passione, sa che lo zaino da trekking non è un sacco da viaggio, ma il supporto per affrontare qualsiasi imprevisto o difficoltà.

L’acquisto dello zaino da trekking va ponderato in base al tipo e alla durata del viaggio e all’attrezzatura da portare con sé.

 
 

Questo articolo aiuterà i viaggiatori di tutti i livelli: chi è alle primissime armi e gli esperti che desiderano aggiornare il proprio equipaggiamento.

Illustreremo brevemente alcune caratteristiche indispensabili per il vostro nuovo modello e metteremo a confronto due giganti dell’escursionismo professionale e amatoriale: Osprey e Deuter.

1. Caratteristiche Importanti Per Un Buon Zaino Da Trekking

Caratteristiche Importanti Per Un Buon Zaino Da Trekking (Donna Che Scala Una Montagna)

Lo zaino da trekking si contraddistingue per la sua struttura allungata, che avvolge e si adatta al corpo dell’escursionista.

Questa tipologia è prodotta con tessuti resistenti e mesh traspiranti per proteggere da pioggia e sudore, elementi che rendono il viaggio ben poco piacevole.

Se la capienza interna varia abbondantemente, con una media ideale tra i 40 e i 60 litri, la scelta dipenderà dalla durata del percorso.

Caratteristica comune a tutti gli zaini da trekking è il predominante sviluppo esterno con facili soluzioni di trasporto (tasche, ganci e loop), insieme a soluzioni per fonti d’idratazione e cinte di compressione.

I modelli da trekking e da hiking hanno forme dinamiche e sono progettati per stabilizzare ed equilibrare i carichi attraverso cinghie “load lifter”, cinture lombari, strap sullo sterno e schienali completamente regolabili, spallacci compresi.

Potrebbe interessarti anche: 7 Zaini Simili A “The North Face” Per Gli Amanti Della Natura

Queste sono le caratteristiche indispensabili dello zaino da trekking, ma quale brand scegliere?

L’americana Osprey e la tedesca Deuter hanno una lunga storia alle spalle e propongono ottimi modelli divenuti cult.

Di seguito, ripercorreremo la loro storia, scoprendo caratteristiche ed elementi qualitativi di spicco.

2. Il Brand Osprey: Storia, Caratteristiche e Qualità

Il Brand Osprey: Storia, Caratteristiche e Qualità (Ragazza Con Zaino Osprey)

Osprey incarna lo spirito avventuroso dell’americano.

Il brand è nato nel 1974 come umile progetto di un fresco laureato, Mike Pfotenhauer, che iniziò a realizzare sartorialmente zaini outdoor nel suo garage a Santa Cruz.

La passione per l’handmade e per le avventure outdoor lo hanno portato lontano, dal primo negozio indipendente nel 1986 alla copertina del Times nel 2001.

Spinta innovativa e ricerca della qualità sono state premiate con fama internazionale e primati nel mercato europeo. I prodotti firmati Osprey sono caratterizzati da design ultra moderni e materiali altamente resistenti all’usura e all’acqua.

L’impegno di Osprey si manifesta a vari livelli: ecologicamente, sostenendo associazioni ambientaliste (ex. EOCA), socialmente come partner di Charities, e nel ciclo produttivo.

Le materie prime sono sviluppate direttamente dalla ditta per minimizzare il suo “carbon footprint” grazie al riciclo di tessuti e chimica eco-friendly.

I prodotti Osprey guardano al futuro e includono brevetti e integrazioni app: la PackSizer™ permette di trovare la taglia giusta con uno scatto da cellulare; la ErgoPull Technology™ offre cinture lombari confortevoli e regolabili dal ’98; la Kickstand Technology è l’idea ingegnosa con la quale i backpacks rimangono in equilibrio una volta poggiati a terra.

La lista sarebbe molto lunga, ma finiremo citando le mesh Osprey.

Le prime mesh traspiranti e leggerissime vennero prodotte molto presto, nel 1976, e le ricerche continuano ancora oggi con AirSpeed™ per pannelli posteriori super ventilati, una caratteristica dei modelli che andremo ad analizzare…

Leggi anche: Recensione Zaino The North Face Jester Nero

2.1 Alcuni Modelli Famosi Del Brand

Ora che conosciamo meglio il brand Osprey, diamo lo spazio dovuto a due tra i suoi modelli più famosi e apprezzati: la Osprey Stratos e la Osprey Kestrel.

Zaino Osprey Stratos 36

Zaino Osprey Stratos 36

Immagine: pinterest.it

Vedi Prezzi e Disponibilità su Amazon

La Osprey Stratos 36 è uno zaino da uomo che mira alla leggerezza anche come sensazione sulla pelle.

Il modello Stratos è progettato per garantire freschezza e traspirabilità, oltre a un’ottima vestibilità.

Lo zaino Stratos 36 è realizzato con il brevettato sistema AirSpeed™ con schienale aggiustabile e trampolino sospeso in mesh. Questa caratteristica lo rende particolarmente indicato in climi caldo-umidi o percorsi a passo svelto.

Indossare una Stratos 36 è confortevole, perché la sua struttura avvolge ma non costringe. L’area dello schienale presenta un supporto lombare con cintura in vita regolabile e senza fastidiose cuciture.

Dal punto di vista funzionale, il modello si adatta a varie attività sportive senza gravare sull’estetica o sul peso complessivo.

All’esterno sono presenti cinghie removibili per il tappetino da campeggio, un’asola per piccozza e sistema “Stow-on-the-Go™” per i bastoncini da trekking. Questi elementi esterni sono così minimali che non impattano sulla snella silhouette della Stratos 36 e la sua natura versatile.

Lo zaino Stratos 36 è fornito di raincover integrato e removibile sul fondo, fischietto d’emergenza sullo sterno e fonte d’idratazione interna, oltre a tasche con diverse dimensioni e modalità d’accesso.

La Osprey Statos è realizzata in nylon da 210 denari con inserti in nylon da 420D e mesh traspirante; pesa meno di un chilo e mezzo (1,49 Kg) e misura 32 cm x 33 cm x 69 cm.

Grazie al suo design longilineo, si adatterà bene anche alle forme femminili: è disponibile nelle taglie S/M ed M/L e nelle tonalità Gator Green, Nero ed Eclipse Blue.

Zaino Osprey Kestrel 38

Zaino Osprey Kestrel 38

Immagine: pinterest.it

Vedi Prezzi e Disponibilità su Amazon

Lo zaino Osprey Kestrel 38 è un modello da uomo più robusto, che si presta a viaggi di breve-media durata e percorsi non facilitati.

La sua caratteristica principale è lo schienale con sistema AirScape™ e sporgenze protettive in morbida schiuma.

Anche lo zaino Kestrel è ideato per adattarsi alla fisico dell’atleta, in particolare al suo torso, grazie al pannello adattabile con velcro e cinghia regolabile sullo sterno.

Ciò che contraddistingue la Kestrel è una maggiore capienza e varietà di soluzioni come le numerose tasche e agganci interni ed esterni.

Tra queste sono da menzionare le tasche rinforzate in PowerMesh™ per borracce, la tasca nascosta sotto il cappuccio, gli attacchi per bastoncini “Stow-on-the-Go™”, bande di compressione e una tasca esterna posteriore per fonti d’idratazione.

Il volume della Kestrel è bilanciato dalla solidità strutturale: gli agganci toracici e lombari contribuiscono alla stabilizzazione e distribuzione dei pesi.

Lo zaino Osprey Kestrel da 38 litri è realizzato in nylon dobby da 210 e 630 denari con inserti in nylon Oxford; pesa 1,58 Kg (nella taglia M/L) e misura 71 cm x 38 cm x 40 cm.

È disponibile in varie tonalità (Lock Blue, Picholine Green, Rogue Red e il classico nero) e ha una versione femminile, Kyte 36.

Potrebbe anche interessarti: Zaino The North Face o Eastpak: Quale è Meglio?

3. Il Brand Deuter: Storia, Caratteristiche e Qualità

Deuter ha attraversato le due guerre mondiali, accompagnando la nascita della nuova Germania.

Fondata nel lontano 1898 da Hans Deuter come azienda di tessuti industriali, diventò fornitore della Royal Bavarian Post.

Nei primi decenni del ‘900, la ditta si addentrò nella produzione di grosse tende e borse da trasporto, prodotti che saranno richiestissimi durante gli eventi bellici.

Il 1919 segnò una svolta: la “Hans Deuter” avviò la produzione di valigie e robusti zaini in pelle, punto dal quale ha avuto inizio il lungo legame con le spedizioni d’alta quota, da menzionare quella del Nanga Parbat.

Durante la seconda guerra mondiale, la Deuter adattò le sue produzioni alle necessità delle truppe; riuscì a superare la seguente crisi economica e legò il suo nome alle più importanti esplorazioni tedesche negli anni ’70.

Caratteristica del brand è la praticità dei suoi prodotti che sono realizzati per lo sport di montagna e attività professionali.

Il caso Deuter è particolare: il brand ascolta gli atleti e collabora attivamente con loro nella realizzazione di nuovi sistemi e modelli.

Dal 1988 ciclisti e alpinisti di fama nazionale hanno ricoperto ruoli importanti nell’azienda, influenzandone e collaudandone la produzione.

Anche questo brand è attiva nel sociale ed è coinvolta con varie associazioni sportive. È membro ufficiale dell’ONG ambientalista EOCA e si distingue per il suo impegno con bluesign© e Fair Wear Foundation per una produzione rispettosa dell’ambiente, sicura ed equa per i suoi lavoratori nei paesi a rischio sfruttamento.

La Deuter lanciò le sue prime fibre sintetiche e la sua prima linea di zaini sportivi già nel 1968 e si avvale di prestigiose collaborazioni universitarie per lo sviluppo dei suoi brevetti.

Il sistema AirComfort, che ritroveremo negli zaini da escursionismo, venne lanciata nel 1984 e consiste in una struttura interna di metallo elastico che mantiene in tensione il mesh dello schienale, creando uno spazio ventilato che riduce del 25 % la sudorazione corporea.

Un’altra innovazione collaborativa è il sistema di trasporto AirContact che mantiene i pesi più vicini al centro di gravità del corpo per una migliore distribuzione.

Pensato per i ciclisti da un ciclista, Andi Heckman, è l’AirStripes che aiuta a mantenere lo zaino ben ancorato al corpo e con un ottimo flusso d’aria, minimizzando forze centrifughe.

La Deuter tiene anche alla sicurezza e al benessere fisico: lo schienale protettivo SHIELD è testato TÜV/GS; mentre il sistema di regolazione schienale VariFit e il modello Ypsilon pensato per i bambini in età scolare sono fresche introduzioni.

L’impegno ambientale della Deuter continua tutt’oggi con l’avvio della produzione di materiali waterpoof completamente PFC – free a partire dal 2020…

3.1 Alcuni Modelli Famosi Del Brand

Zaino Deuter Futura Pro 36

Zaino Deuter Futura Pro 36

Immagine: deuter.com

Vedi Prezzi e Disponibilità su Amazon

Lo zaino Deuter Futura Pro 36 è un modello modernamente futuristico che prevede le necessità dell’escursionista, estendendosi in lunghezza e ampiezza.

Si tratta di uno zaino da trekking ideale per lunghe escursioni, attività impegnative e permanenze notturne all’aperto.

Le caratteristiche della Futura Pro 36 sono adattabilità, resistenza, traspirabilità, capienza e praticità, elaborate in linee dinamiche e giovani.

Lo sportivo può adattare questo modello alla propria corporatura, estendendo la cintura in vita, gli spallacci e la cintura sullo sterno; mentre le imbottiture extra in vita e lungo lo schienale garantiscono maggiore conforto.

Per facilitare la distribuzione dei carichi e minimizzare gli sforzi, la Futura 36 comprende delle ingegnose innovazioni: l’Active Comfort Fit dello schienale e il Vari Flex System che trasferisce uniformemente i pesi dalla schiena ai fianchi.

Questo modello, pur provvisto di varie sezioni imbottite, mantiene il corpo asciutto e fresco grazie all’AirComfort System del mesh.

Futura offre ottime soluzioni d’immagazzinamento con numerosi scomparti e agganci. Geniali sono lo scomparto sul fondo, la tasca nascosta portavalori e lo comparto interno isolato per oggetti umidi.

Il modello consente d’integrare una fonte d’idratazione interna e di agganciare piccozza e bastoncini da trekking.

La complessa strutturazione del modello Futura 36 sorprende perché bilanciata dal design longilineo ed ergonomico; il suo stile e la varietà di colori brillanti la rendono un modello unisex molto apprezzato.

La Deuter Futura 36 include un rivestimento antipioggia e ha un peso di 1,58 Kg; misura 70 cm x 28 cm x 24 cm ed è disponibile in tre tonalità (Alpine Green, Blue e Gray Black).

È composta da mesh traspirante, PES da 600D (un tessuto di poliestere e poliuretano altamente resistente), PA da 210D (poliammide rivestito in poliuretano) e inserti in schiuma bilaminata e polietilene.

Zaino Deuter AC Lite 26

Zaino Deuter AC Lite 26

Immagine: deuter.com

Vedi Prezzi e Disponibilità su Amazon

Lo zaino Deuter AC Lite 26 è un modello leggerissimo che ripropone le innovazioni della casa tedesca in un formato più accessibile.

È essenziale, pensato per brevi percorsi ed è perfetto per i novizi. Questo zaino è realizzato in poliammide da 210D, super resistente all’usura e all’umidità, ed è provvisto di rivestimento removibile anti-pioggia.

Anche l’AC Lite comprende l’Active Comfort Fit, così come la cintura lombare imbottita e la cinghia sullo sterno regolabile, ma con un peso ridotto e minori soluzioni di carico.

Questo modello permette di trasportare un equipaggiamento basic come bastoncini da trekking e una riserva d’acqua, e di mantenere oggetti umidi ben separati nello scomparto interno.

Lo zaino Deuter AC Lite da 26 litri pesa meno di un chilogrammo (960 grammi), misura 58 cm x 32 cm x 20 cm ed è disponibile in varie tonalità e combinazioni.

Vedi ancheZaino Borealis o Borealis Classic: Quale Modello Firmato “The North Face” Scegliere?

4. Differenze Principali Tra i Due Marchi

L’evoluzione della Osprey e della Deuter non potrebbero essere più diverse.

Per la natura dei prodotti, i due brand si battono entrambe, ognuna a modo proprio, su alcuni punti comuni: rispetto e salvaguardia dell’ambiente, impegno sociale, supporto di realtà sportive.

La storia dei brand evidenzia lo spiccato interesse della Deuter verso il mondo dell’alpinismo e del ciclismo professionale, che si rispecchia in un ricco catalogo prodotti nati in partnership con atleti.

Dal punto di vista produttivo, spicca la preferenza della Osprey per tessuti più resistenti in nylon, come il dobby o la Oxford, contrapposta alla predilezione della Deuter per tessuti in poliestere e poliammide trattati con PU.

Nonostante ciò, entrambe s’impegnano in produzioni più responsabili.

Nel corso dell’articolo, non saranno sfuggiti il riciclo adottato dalla Osprey e la riduzione di prodotti chimici dannosi secondo gli standard bluesign© della Deuter. Entrambe le ditte offrono variegate soluzioni e non rinunciano a modelli super equipaggiati ma leggeri; le differenze più appariscenti si riscontrano nel design che influenzerà la scelta d’acquisto.

Osprey offre modelli di lunghezza differente, ma dalla linea sempre dinamica e aggressiva: sono modelli tra il casual e il grintoso con moschettoni e cinture in vista, una palette di colori saturi, una predilezione per il total black e giochi di texture geometriche.

Mentre le linee Deuter sono molto più gentili, soffici e arrotondate; i modelli hanno lacci in vista e tessuti dalla texture liscia con colorazioni più brillanti e allegre.

Se i prezzi variano generalmente a seconda della capacità dei modelli, è possibile notare una differenza: Osprey si piazza nella fascia medio-alta (130 – 170 € Stratos, 170 – 180 € Kestrel/Kyte o intorno ai 200 € Mira) con alcuni modelli basic più accessibili (90 – 100 € Hikelite).

I prezzi delle Deuter sono più abbordabili con la AC Lite tra i 60 e gli 80€, una AirContact o una Futura tra i 120-140€.

5. Quale Marchio è Meglio?

Quale Marchio è Meglio? (Gruppo di Persone Che Percorrono Una Strada di Montagna)

Osprey o Deuter, una scelta amletica. Decidere è arduo, dato che entrambi i brand puntano alla qualità e alla massima soddisfazione e comfort del cliente.

Molto dipenderà dai vostri gusti estetici e sportivi, oltre al budget a vostra disposizione.

Una Deuter sarà più indicata per gli amanti della montagna e delle lunghe avventure con permanenze notturne anche in gruppo; la Osprey è consigliabile per chi s’immerge in brevi ma intensi percorsi, dunque necessita di uno zaino resistente.

Secondo la nostra opinione, Osprey offre ottime soluzioni che appagano l’occhio con un look audace e che si adattano al corpo femminile, alcuni pur essendo maschili!

Questi zaini da trekking, con il tempo, si rivelano degli ottimi investimenti! Una Osprey è fatta per durare e per accompagnarvi in nuove, inaspettate avventure…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per sapere come utilizziamo i tuoi dati quando commenti, leggi la nostra Informativa sulla privacy.